5 modi per valutare un’offerta di lavoro

Se state per accettare un’offerta di lavoro, potrebbe essere utile non correre troppo e cercare di capire con calma se sia veramente il lavoro giusto per voi, per le vostre esigenze personali e per quelle familiari. Ma come fare? Abbiamo individuato 5 passi che vi consigliamo di fare subito!

Iniziamo con la necessità di analizzare i vantaggi retributivi e di carriera. Osservate dunque le entrate dirette e “garantite” che vi verranno offerte, domandate se il lavoro ha una retribuzione fissa o variabile, e cercate di capire quanto rimane dopo il pagamento di tasse e contributi.

In secondo luogo, cercate di capire quali oneri sono coperti dall’azienda, scoprendo quali sono i carichi fiscali che l’azienda si accolla, e se sono comprese altre forme previdenziali e assicurative oltre a quelle standard.

Ancora, confrontate il vostro stipendio con gli standard del settore. Utilizzate siti nei quali vengono effettuati raffronti salariali per poter avere un’idea delle tendenze di stipendio nel settore / zona.

Soffermatevi poi sul trattamento riguardante i giorni di malattia e di ferie retribuite. Date un’occhiata a quanti giorni sono previsti, domandate quali festività l’azienda sceglie di riconoscere e come è disciplinata la paga in quei giorni.

Cercate altresì di comprendere come avvengono gli sviluppi salariali. In alcuni casi potrebbero essere collegati all’anzianità di servizio, mentre in altri casi dipenderanno solo dalle prestazioni personali. Se credete di rimanere con la stessa società per un periodo di tempo considerevole, soffermatevi su questo aspetto, e cercate di apprezzare se vi siano “gradini” salariali notevoli o meno.

Detto ciò, informatevi anche sulle condizioni di lavoro all’interno della società: l’ideale sarebbe conoscere qualcuno che già è occupato al suo interno ma… nell’era di Internet non sarà poi difficile trovare delle informazioni attendibili!

Leave a Reply

Contenuto bloccato  
Contenuto bloccato