Bayer acquista Monsanto

coin-1080535_960_720Bayer, una delle principali case farmaceutiche al mondo, ha annunciato di aver comprato il colosso USA Monsanto, leader delle biotecnologie agrarie, per 66 miliardi di dollari. Un’operazione di ampie proporzioni, che ha suscitato non poche perplessità, e qualche profonda valutazione su quel che potrebbe accadere d’ora in poi in seguito al matrimonio tra i due big.

Secondo quanto ad esempio affermato da Coldiretti, l’acquisizione societaria sarebbe avvenuta per poter concentrare la commercializzazione di fitofarmaci e di sementi, garantendosi così un profitto in uno scenario in cui la politica agricola comunitaria non sembra essere indirizzata verso questa parte, bensì verso una produzione di basso impatto ambientale, che ha di conseguenza ridimensionato l’uso di fitofarmaci.

Altro ambito nel quale l’acquisizione potrebbe avere delle conseguenze è il c.d. “TTIP”, il trattato economico tra Europa e Stati Uniti che Commissione Europea e Barack Obama desiderano ardentemente, ma che non tutti, al Parlamento europeo e nella società, sembrano volere. La fusione di Bayer e Monsanto potrebbe ora spostare gli equiilbri decisionali sul trattato.

Naturalmente, la maggiore incertezza riguarda il glifosato, un’erbicida totale (cioè, non selettivo), che al momento è al centro di forti discussioni sul suo utilizzo nel vecchio Continente. Grazie alle pressioni dell’opinione pubblica, la Commissione europea ha rinviato una decisione definitiva sul suo utilizzo in territorio europeo, prorogandone però l’utilizzo fino al 31 dicembre 2017. Tra i principali Paesi a schiarsi apertamente contro il forte diserbante vi sono proprio l’Italia el a Francia. Vedremo, nei prossimi giorni, quel che accadrà su tale fronte…

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi