Come funzionano il nuovo pegno non possessorio e il patto marciano

orari per forexTra le principali novità del decreto banca, spicca certamente il pegno non possessorio, uno strumento che ha lo scopo di consentire al debitore / imprenditore di utilizzare i beni costituiti in garanzia. In altri termini, con tale previsione l’imprenditore pub accedere al credito, ma – di contro – non perde la possibilità di lavorare gli stessi beni.

In aggiunta a ciò, l’imprenditore può conservare il diritto di vendere i beni pignorati, e trasferire la garanzia sui proventi della vendita degli stessi. Un’idea utile, con un po’ di burocrazia da affrontare: per poter costituire il pegno ci vuole infatti l’iscrizione in un registro informatizzato costituito presso l’Agenzia delle entrate.

Altra novità di rilievo nel decreto banche è il patto marciano: una clausola con la quale si pattuisce che se l’imprenditore non restituisce il finanziamento, la proprietà dell’immobile passa alla banca, senza procedimenti giudiziari. Naturalmente, anche al fine di evitare abusi di tale clausola, il decreto prevede una serie di condizioni, come la precisazione di quando si verifica l’inadempimento per il caso di rimborsi del prestito a rate mensili (si passa ad escutere la garanzia se il mancato pagamento si protrae da oltre sei mesi di almeno tre rate anche non consecutive; se le rate sono superiori al mese, l’inadempimento si verifica per il mancato versamento anche di una sola rata per oltre sei mesi; se è previsto il pagamento in unica soluzione, il mancato pagamento si verifica trascorsi sei mesi dalla scadenza del rimborso).

Inoltre, è previsto che per arrivare alla vendita vi siano alcuni passaggi: la notifica al debitore della dichiarazione di volersi avvalere della garanzia e la richiesta al presidente del tribunale la nomina di un perito per la stima dell’immobile.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi