Stati Uniti, peggiora il deficit della bilancia commerciale

La bilancia commerciale statunitense dei beni, nel corso del mese di marzo ha registrato un deficit di -64,8 miliardi di dollari, da -63,9 miliardi di dollari del mese di febbraio, che a sua volta era stato rivisto da -64,8 miliardi di dollari. Le esportazioni calano di -1,7 per cento su base mensile, con significative correzioni delle materie prime, delle auto e dei beni di consumo. Le importazioni correggono invece di -0,7 per cento mese su mese, per il secondo calo consecutivo. Nonostante la debolezza delle esportazioni di marzo, nel primo trimestre il canale estero dovrebbe aver dato un modesto contributo positivo alla crescita del PIL.

Tra gli altri dati macro, i nuovi sussidi di disoccupazione nella settimana sono cresciuti a quota 257 mila unità, da 243 mila unità della settimana precedente, e segnano il secondo incremento consecutivo. Ad ogni modo, il dato, che si riferisce a un periodo vicino alle festività pasquali, non dovrebbe essere assunto con eccessiva enfasi, considerando che la destagionalizzazione dei dati settimanali è particolarmente difficile, e che i rialzi recenti non modificano la valutazione di trend sempre positivo per il mercato del lavoro.

Sempre in questi giorni sono poi usciti gli ultimi aggiornamenti relativi all’andamento degli ordini di beni durevoli a marzo, che sono cresciuti di 0,7 punti percentuali su mese, dopo il 2,3 per cento su base mensile di febbraio. Gli ordini al netto dei trasporti hanno invece subito una flessione di -0,2 per cento mese su mese e al netto della difesa aumentano di +0,1 per cento su base mensile. Ad ogni modo, i segnali complessivamente riferibili agli investimenti per il secondo trimestre sono positivi, pur da confermarsi con i prossimi aggiornamenti statistici.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi