Previsioni metalli industriali 2019

Come andrà il settore dei metalli industriali nel corso del prossimo anno? Le previsioni sono positive o no?

La risposta, almeno a giudicare gli outlook dei principali analisti, sembra essere moderatamente incoraggiante, soprattutto grazie alla buona tenuta dei fondamentali. Rimane l’idea che ci possa essere un limitato recupero sul finale del 4° trimestre, ancora una volta sulla base del miglioramento dei dati di base dei singoli principali metalli utilizzati in ambito industriale, che anche nel corso di questo mese stanno confermando il proprio tono positivo.

Peraltro, le rinnovate tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina (solamente in parte assopite dal tiepido accordo raggiunto in sede G20 a Buenos Aires) hanno reso ancora volatile il comparto; i due Presidenti di Stati Uniti e Cina hanno cercato di appianare le divergenze al G20 in Argentina, e il mercato ha festeggiato la tregua nella guerra commerciale a partire dal prossimo anno. Nessuno, però, crede che questa intesa sia effettivamente duratura o immune da ulteriori escalation.

Più positivo sembra essere il supporto offerto dai dati fondamentali: quelli pubblicati, e ancor più quelli in uscita, dovrebbero infatti favorire un recupero, almeno di breve durata, dei prezzi dei principali metalli di uso industriale. Il calo dei livelli delle scorte sul mercato e una domanda ancora forte giunta dal manifatturiero globale, nonostante il modesto rallentamento cinese, hanno comunque contribuito a evitare una flessione maggiore dei metalli industriali in un quadro di volatilità, che in questo finale di 2018 sta caratterizzando tutti i mercati finanziari.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi