Trump è un rischio per i mercati finanziari?

L’amministrazione statunitense recentemente guidata da Donald Trump è pericolosa? Secondo quanto afferma l’agenzia di rating Fitch, la risposta è un po’ positiva: l’agenzia sostiene infatti che l’amministrazione Trump rappresenta un rischio alle condizioni economiche internazionali e ai fondamentali del credito sovrano. Il perché è presto detto nella stessa dichiarazione, visto e considerato che Fitch spiega che la prevedibilità della politica statunitense è diminuita, e i canali di comunicazione internazionali e le norme relazionali di lunga data sono state accantonate, con un incremento di cambiamenti imprevisti e improvvisi nelle politiche americani, con possibili implicazioni di livello globale. (altro…)

Come è andato il 2016 per General Motors

General Motors ha annunciato di aver mandato in archivio il 2016 forte di un utile netto pari a 9,4 miliardi di dollari e, pertanto, in diminuzione rispetto ai 9,7 miliardi di dollari che aveva invece conseguito nel corso del precedente 2015. Tuttavia, da un anno all’altro il fatturato è risultato essere in crescita del 9,2 per cento, per un livello pari a 166,4 miliardi di dollari. Per quanto concerne il solo quarto trimestre dell’anno, il risultato netto è fortemente calato su base annua (-71 per cento) come conseguenza del fatto che lo stesso periodo 2015 aveva beneficiato di una forte componente straordinaria. (altro…)

Investimenti nel forex: come trovare il broker migliore

broker forexVisto l’ampio numero di persone che ogni giorno comincia a investire nel mondo del forex, tramite gli strumenti derivati, non stupisce il fatto che anche l’offerta da parte dei broker sia in continuo aumento. Comprendere le motivazioni che spingono sempre più persone a dedicarsi a questo tipo di investimenti non è cosa semplice, si può però facilmente capire che per poter avere a disposizioni gli strumenti migliori e diverse possibilità di successo è importante affidarsi al broker più interessante. (altro…)

Metro chiude anno con risultati leggermente inferiori alle attese

Metro ha annunciato di aver mandato in archivio l’ultimo trimestre dello scorso anno con dei risultati leggermente inferiori alle attese dei principali analisti finanziari internazionali e tedeschi. In particolar modo, Metro ha riportato risultati inferiori alle previsioni nel quarto trimestre dell’anno, con gli utili al netto delle componenti straordinarie che sono scesi dello 0,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente a 821 milioni di euro e agli 829 milioni di euro su cui puntava il consenso. (altro…)

Investire in borsa: le possibilità di guadagno

sell buyChi possiede un capitale, anche piccolo, tende spesso a cercare un modo di investirlo, per poter ottenere dei guadagni. Del resto i conti correnti bancari non pagano alcun interesse e gli investimenti classici,. Come ad esempio i BOT o i fondi di investimento, portano a guadagni minimi. Per questo motivo sempre più persone si rivolgono agli investimenti in Borsa. (altro…)

Banche, risorse sufficienti anche dopo MPS

Negli ultimi giorni il governatore di Bankitalia è uscito allo scoperto per poter rassicurare i mercati finanziari e tutti gli stakeholders circa l’adeguatezza delle risorse stanziate dallo Stato a sostegno delle banche in difficoltà, affermando che le stesse risorse saranno comunque sufficienti anche dopo l’intervento a favore di Monte dei Paschi. (altro…)

General Electric chiude trimestre con utile in linea con le attese

General Electric ha diramato un comunicato nel quale afferma di aver archiviato i risultati del quarto trimestre 2016 con un utile netto per azione pari a 0,39 dollari, in significativo calo rispetto ai 0,64 dollari per azione che era riuscita a riscontrare nel corso dell’analogo periodo del precedente esercizio. Al netto delle componenti straordinarie, il risultato si è attestato a 0,46 dollari per azione, con un dato che è pertanto in sostanziale linea con quello stimato dal consenso.

Per quanto concerne gli altri dati di conto economico, e risalendo con la lettura di tale documento, ribadiamo che anche i ricavi sono in lieve flessione, tanto che nel corso degli ultimi tre mesi del 2016 si sono attestati a 33,09 miliardi di dollari, al di sotto dei 33,89 miliardi di dollari dell’analogo periodo del precedente esercizio, disattendendo anche le attese di mercato che vertevano su un valore di 33,94 miliardi di dollari. (altro…)

Novità americane per Salini Impregilo e Telecom

Notizie e aggiornamenti provenienti dall’altra parte dell’Oceano Atlantico per Salini Impregilo e Telecom Italia, recentemente salite alla cronaca finanziaria (anche) per i rumors, le indiscrezioni o le conferme che arrivano dalle Americhe.

Cominciando da Salini Impregilo, negli scorsi giorni è emersa la notizia secondo cui l’Autorità del canale di Panama ha respinto due richieste di nuove revisione dei costi da parte di alcune società, inclusa l’italiana Salini, che hanno costruito la terza serie di chiuse, con le richieste totali che adesso hanno raggiunto quota 5,7 miliardi di dollari a causa dell’aumento di extra-costi per 2,39 miliardi di dollari. Ricordiamo, in tal proposito, che Salini Impregilo detiene il 38 per cento del consorzio di costruzione GUPC. (altro…)

Volkswagen, guai legali per il dieselgate in Germania

Il portale tedesco di consulenza giuridica MyRight.de ha recentemente avviato una iniziativa di “reclutamento” di tutti quei clienti del gruppo Volkswagen che in un qualche modo sarebbero stati danneggiati da quanto avvenuto all’interno dello scandalo Dieselgate. L’obiettivo è, intuibilmente, accrescere le fila di coloro che parteciperanno alla prima class action tedesca contro Volkswagen.

In tal senso, un esposto è già stato al tribunale della città di Braunschweign, per il tramite dello studio legale americano Hausfeld, lo stesso che ha portato avanti la class action intentata negli Stati Uniti dai clienti Volkswagen. (altro…)

Forex USA, dati in miglioramento

Continuano a migliorare i dati economici provenienti dagli Stati Uniti, in cui emergono ancora più chiaramente i margini di sviluppo positivo dell’economia. In particolar modo, la spesa in costruzioni a novembre è in aumento di 0,5 per cento mese su mese, sui livelli che sono stati caratterizzati nel corso del mese di ottobre. (altro…)

Contenuto bloccato  
Contenuto bloccato