Stati Uniti, peggiora il deficit della bilancia commerciale

La bilancia commerciale statunitense dei beni, nel corso del mese di marzo ha registrato un deficit di -64,8 miliardi di dollari, da -63,9 miliardi di dollari del mese di febbraio, che a sua volta era stato rivisto da -64,8 miliardi di dollari. Le esportazioni calano di -1,7 per cento su base mensile, con significative correzioni delle materie prime, delle auto e dei beni di consumo. Le importazioni correggono invece di -0,7 per cento mese su mese, per il secondo calo consecutivo. Nonostante la debolezza delle esportazioni di marzo, nel primo trimestre il canale estero dovrebbe aver dato un modesto contributo positivo alla crescita del PIL. (altro…)

Migliorano le vendite in McDonald’s

Buone notizie per McDonald’s, che ha annunciato di aver migliorato le vendite e i risultati operativi. La società, titolare della più nota catena di fast food al mondo, ha affermato infatti che le vendite del primo trimestre, su base omogenea, sono aumentate dell’1,7 per cento, superando così le aspettative che le proiettavano al +1,3 per cento.

Per quanto riguarda le altre righe di conto economico e le altre rilevazioni utili dalla nota societaria diffusa alla stampa, notiamo come l’utile operativo passa da 1.780,3 milioni di dollari a 2.034 milioni di dollari su base trimestrale. (altro…)

Wells Fargo chiude trimestre con utili oltre le attese

Wells Fargo, uno dei brand più noti degli Stati Uniti per quanto concerne il comparto dei finanziamenti per la casa, ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre dell’anno con un livello di utile sopra le attese. Tuttavia, non tutti i dati comunicati agli stakeholders sembrano essere positivi, visto e considerato che contemporaneamente cala la domanda di mutui. (altro…)

Campari lancia due bond da 150 milioni

La primavera 2017 è stato il momento atteso del ritorno sul mercato obbligazionario per diverse realtà italiane e internazionali. Cominciamo con Campari, che ritorna con l’emissione di due bond, collocati alla Borsa di Vienna, per un importo complessivo di 150 milioni di euro, al fine di supportare finanziariamente la tender offer su altri due bond già sul mercato da 600 e 400 milioni di euro.

Nel dettaglio, il bond da 100 milioni di euro offre una cedola del 2,165 per cento, con una scadenza di 7 anni mentre per il secondo bond da 50 milioni di euro la cedola è all’1,768 per cento, con una scadenza pari a 5 anni. (altro…)

Stati Uniti, ISM manifatturiero in modesto calo

Tra gli ultimi dati macro economici pubblicati negli USA, si registra un andamento non totalmente in atteso dell’ISM manifatturiero, che nell’aggiornamento del mese di marzo è calato in maniera modesta a 57,2 punti dai precedenti 57,7 punti del mese di febbraio, sulla scia di una fisiologica correzione della produzione (a 57,6 punti da 62,9 punti) e di un marginale calo degli ordini (a 64,5 punti da 65,1 punti), che comunque restano su livelli storicamente elevati. (altro…)

Fiducia dei consumatori USA ancora in crescita

Qualche sorpresa macro economica negli Stati Uniti è giunta dalla pubblicazione del nuovo dato aggiornato relativo all’andamento dell’indice di fiducia dei consumatori calcolato dalla Conference Board, che nel corso del mese di marzo è salito ai massimi livelli da 16 anni a questa parte attestandosi a 125,6 punti e beneficiando di una revisione al rialzo del precedente da 114,8 punti a 116,1 punti. (altro…)

Ei Towers chiude bilancio 2016 con utili per 44,5 milioni

Ei Towers ha annunciato di aver chiuso il bilancio con ricavi caratteristici per 251,5 milioni di euro, in rialzo del 4 per cento rispetto all’anno precedente, grazie in maniera quasi esclusiva al contributo garantito dalle attività di fusioni e acquisizioni, con un Ebitda rettificato di 123,1 milioni di euro, in crescita del 5,2 per cento e con un incremento della marginalità sul fatturato di 60 punti base. (altro…)

Giappone, lo scenario economico si fa più positivo

Lo scenario economico giapponese continua, con molta gradualità, a tingersi in tonalità sempre più positive. Per il biennio 2017-18 le autorità monetarie e governative del Paese asiatico si attendono infatti un’evoluzione piuttosto incoraggiante, che dovrebbe essere caratterizzata da una crescita diffusa, dall’adozione di politiche economiche espansive e, rispetto agli altri Paesi avanzati del mondo occidentale, il non certo sottovalutabile beneficio di andare incontro a nessun appuntamento elettorale o a rischi di instabilità politica. Insomma, un quadro particolarmente positivo che potrebbe contribuire a rendere ancora più roseo il futuro per l’arcipelago. (altro…)

Investire in immobili: puntare sugli uffici a Roma e Milano

Il buon andamento del mercato immobiliare corporate italiano è tutto sintetizzabile in un dato: sono 3,8 miliardi di euro gli investimenti che sono stati effettuati nel corso del solo ultimo trimestre dell’anno scorso, per quello che è stato a più riprese ribadito come il miglior risultato trimestrale degli ultimi 10 anni. Per CBRE Italia, inoltre, il volume annuo avrebbe raggiunto e superato quota 9,1 miliardi di euro, in aumento del 12 per cento rispetto all’anno precedente. (altro…)

Snam aggiorna il suo piano industriale

Novità in vista per Snam, che ha informato di aver aggiornato il proprio piano industriale. In particolar modo, la compagnia ha annunciato di aver revisionato il piano industriale al 2021, e di aver incrementato la soglia degli investimenti, che arrivano ora a quota 5 miliardi di euro, prevalentemente concentrati nel mercato italiano, che è in grado di assorbirne ben 4,7 miliardi di euro, con una maggioranza quasi assoluta rispetto al totale degli impieghi che la compagnia ha stanziato.

In maniera più dettagliata, emerge che per l’anno in corso Snam ha previsto di “rafforzare la sicurezza degli approvvigionamenti” di gas dinanzi a quella che è stata definita come una “sostanziale stabilità’” della domanda. (altro…)