Petrolio, domani l’incontro Russia – Arabia Saudita

Domani, giovedì 5 ottobre, il re saudita Salman bin Abdulaziz incontrerà il presidente russo Vladimir Putin all’interno di un meeting particolarmente atteso, e dal quale potrebbero fuoriuscire degli aggiornamenti piuttosto interessanti per il settore delle materie prime e, in particolare, per quello del petrolio. (altro…)

Google nel mirino per gap di salari uomini – donne

Google è finita nel mirino dei sindacati per le proprie politiche di retribuzione dei dipendenti. Secondo le accuse, in termini più sintetici e chiari, la società di Mountain View avrebbe il vizio di pagare sistematicamente meno le donne degli uomini a parità di lavoro svolto. (altro…)

BWM chiude agosto con vendite in aumento

BMW, la nota casa automobilistica tra i massimi leader mondiali nel proprio settore, ha annunciato di aver chiuso il mese di agosto con un livello di vendite nuovamente in rialzo, dopo la parziale flessione avvenuta nei mesi precedenti. Nel dettaglio, in un comunicato stampa rivolto agli stakeholders, il gruppo automobilistico tedesco ha affermato di aver raggiunto nuovi livelli record nelle vendite di vetture, dichiarando di aver registrato nel corso di agosto un incremento su base annua del 2,7 per cento che ha permesso al gruppo di poter condurre il saldo da inizio anno a +4,2 per cento a quota 1.571.467 unità vendute. (altro…)

Azimut, le masse salgono a quasi 48 miliardi

Continua a crescere il business di Azimut, con la società di investimento che ha recentemente annunciato che le proprie masse gestite e amministrate hanno compiuto un nuovo balzo in avanti, a quota 47,6 miliardi di euro, consentendo così all’azienda di poter registrare una quota di mercato in consolidamento, in un contesto di grande competitività nazionale e internazionale. (altro…)

Petrolio in lieve incremento

Questa mattina il petrolio sembra poter governare una situazione di lieve incremento nelle proprie quotazioni, con il WTI che sta essendo negoziato vicino al prezzo più alto delle ultime tre settimane. Merito (o colpa, a seconda dell’esito dei vostri impieghi) della ridotta produzione delle raffinerie e del ridotto trasporto delle condutture lungo la costa del Golfo degli Stati Uniti, che stanno lentamente riavviando le operazioni dopo il passaggio dell’uragano Harvey. (altro…)

Eurozona, ripresa solida ma meno che prima della crisi

La ripresa economica dell’area euro continua con buona costanza. Certo, non parliamo di una tendenza contraddistinta da una velocità rapidissima, ma comunque appare essere stabile la ripresa della produttività dell’eurozona. (altro…)

Terremoto magnitudo 10: che cosa accadrebbe?

Tutti noi ricordiamo ancora il drammatico terremoto di Tõhoku, in Giappone, nel 2011. Localizzato fuori dalle coste del Paese asiatico, questo fortissimo sisma è stato in grado di determinare la nascita di un’onda di alta marea di 40 metri, riuscendo addirittura a spostare l’intera isola principale di Honshu a est di 2,4 metri. (altro…)

Air Berlin in bancarotta, voli garantiti

Air Berlin ha fatto sapere che la società è in bancarotta. Tuttavia, almeno per il momento, chi ha prenotato un volo con la compagnia tedesca può dormire sonni tranquilli, considerato che se la società sta portando i libri in Tribunale, i voli saranno comunque garantiti.

A rassicurare i tanti utenti preoccupati di quel che sarà del proprio volo è un portavoce del governo tedesco, secondo cui per poter assicurare la regolarità dei voli verrà domandato un prestito ponte, in attesa di trovare una migliore soluzione per il destino della compagnia aerea, che ha cercato di porsi in concorrenza con i grandi gruppi specializzati nel low cost di corto raggio, finendo con il soccombere dinanzi ai competitors. (altro…)

Crescita dell’utile per Assicurazioni Generali

Assicurazioni Generali ha comunicato di aver chiuso il primo semestre del 2017 con un utile in crescita rispetto a quanto non fosse stato registrato nello stesso periodo dell’esercizio precedente. In particolare, un comunicato stampa ha ricordato come Generali sia riuscita ad archiviare il primo semestre dell’anno con un utile netto in crescita del 3,7 per cento su base annua, attestandosi a 1,2 miliardi di euro. (altro…)

Pil Italia, il FMI migliora le stime

Secondo quanto afferma il Fondo monetario internazionale nel suo ultimo aggiornamento, l’economia italiana crescerà più delle attese, arrivando al +1,3% nel corso del 2017 e al +1,0% nel corso del 2018. Un’accelerazione piuttosto vistosa, che arriva nell’ambito di una ripresa globale più convincente, penalizzata però dall’inattesa frenata degli Stati Uniti (ma controbilanciata, dall’altra parte, da una crescita più sostenuta da parte dell’area euro”. (altro…)